Il contenuto è re, ma la tua creatività è la regina!

Se navighi il web, l’avrai sentito dire in tutte le salse: il contenuto è il re!

Ed è vero: se vuoi creare un internet business basato sulla vendita degli infoprodotti, quello che offri ai tuoi clienti è contenuto.

Ma non solo, quello che attrae i tuoi visitatori e potenziali clienti sul tuo sito è il contenuto.

E quello che li fa ritornare sul tuo sito che magari li spinge a segnalarlo nei loro blog o ai loro amici, indovina un po’…

è sempre il contenuto!

E ti dirò di più: è in base alla qualità del contenuto gratuito che offri che i tuoi visitatori possono decidere anche se acquistare i tuoi prodotti.

Insomma, per fare infomarketing, il contenuto è l’elemento più importante!

La qualità e la freschezza del tuo contenuto possono influenzare il piazzamento dei tuoi siti o blog sui motori di ricerca.

Tutto questo non è un caso. Internet, nelle sue intenzioni migliori, è costruito sul contenuto. Poi, è vero, ci sono anche molti siti spazzatura.

Ma è proprio per questo che Google e gli altri continuano a studiare i loro algoritmi per individuare e penalizzare meglio i siti spazzatura, premiando invece chi fornisce contenuti di valore e aggiornati di frequente.

Ma che significa tutto questo? Che devo passare la vita ad aggiornare i miei blog e i miei siti?

In parte, sì. In effetti, come già dicevamo qualche post fa, aprire un blog è facile, il lavoro davvero impegnativo è stargli dietro.

Come scrivere contenuto nel tuo sito web

Però ci sono anche 3 soluzioni alternative.

Perché se il contenuto è il re, la tua intelligenza è la regina

1) Non ti piace scrivere? Paga qualcuno per farlo per te!

Non stare a perdere tempo prezioso su qualcosa che ti costa fatica e porta scarsi risultati nell’illusione di risparmiare.

Molto meglio pagare qualcuno che lo faccia per te: è una spesa modesta e il tempo che risparmi lo puoi usare per fare quello che sai fare meglio, con un guadagno enorme per il tuo business.

Ricorda: il tuo tempo è finito, i soldi no!

2) Ricicla i tuoi vecchi articoli!

Non considerare i tuoi vecchi articoli come argomenti chiusi, da non toccare mai più!

Puoi riscriverli aggiornandoli con le ultime novità, integrarli con nuove informazioni o rivederli da un’altra angolatura. Se l’argomento è vasto, infatti, le cose da dire dovrebbero essere parecchie!

3) Sfrutta tutto il tuo materiale!

I tuoi vecchi articoli possono anche trasformarsi in tante cose utili: un minicorso via mail, uno special report, una serie di articoli gratuiti a disposizione dei tuoi lettori sul tuo blog o sul tuo sito.

Allo stesso modo, puoi sfruttare anche la tua lettera di vendita: qualche pezzo significativo può finire nelle email del tuo autoresponder.

Tags:
No Comments

Post A Comment